2000: 1′ Raduno del Roero a Canale

Esistono due classi di uomini:

i giusti e gli ingiusti.

La divisione viene fatta dai giusti. (Oscar Wilde)

 

Torino, 12 luglio 2017

 

Carissimi,

 

sono qua al Ciabot, stò guardando il depliant delle feste di Canale che iniziano il 23 luglio. Ritorno al passato quando bambino percorrevo i portici di via Roma ed a alto volume ascoltavo le canzoni di Gino Paoli. Ora su Radio Canelli tutte le notti si ascoltano le canzoni degli anni sessanta. Poi sono venuti gli anni settanta con le raccolte carta, i gruppi d’impegno sull’Ecologia e quelli missionari con don Gino Novo, don Lisa ed altri. Conobbi questi personaggi da Torino dove sono nato e cresciuto da sempre. Negli anni novanta ho fatto parecchie foto, vedendo i ragazzi del 1999 che ora fanno la leva, mi sembra ieri. Era appena morta mia sorella che stravedeva sui bellissimi panorami del Roero. Mi è venuta l’idea di pubblicare le foto di Canale passate durante le feste quest’anno.

Ora assieme due notizie significative: pubblico il primo raduno del Roero, nel 2000 a Canale.

 

Ora il Ciabot è ristrutturato, stò lavorando ad una “piccola biblioteca”. Vi manderò l’invito a venirmi a trovare; magari ad agosto, settembre quando verrà inaugurato il “Liber” sul mio blog, un piccolo blog, un ponte che vorrebbe essere un primo contatto per diventare più personalizzato.

 

Il capo scout: sono gay La comunità si interroga http://ow.ly/f1es30dyMS5

 

Il caso Staranzano. Il capo scout: sono gay. La comunità si interroga

Luciano Moia mercoledì 12 luglio 2017

L’arcivescovo di Gorizia invita al discernimento. «Diritto al rispetto, ma ricerca della verità». Per il responsabile Agesci unione civile con il compagno. Redaelli: quale grazia in tutto ciò?

 

Sono passati ben 18 anni dalla morte di Pasquale Cavaliere.

Al “Caffè Roberto” in via Garibaldi 30 a Torino, lunedì 24 luglio 2017 dalle ore 19.00 a ricordarlo saranno gli amici di sempre. Durante la serata Gisella Bein leggerà alcuni brani del libro “Il Cavaliere dell’Arcobaleno – Una vita vissuta con coraggio e un sorriso” di Davide Pelanda (ed. Ananke 2009).

Gisella Bein, attrice diplomata alla scuola del Teatro Stabile Torino, si deve essere sicuramente incrociata con Pasquale Cavaliere sulle vicende dei desaparcidos argentini: con Massimo Carlotto, ha portato in scena in tutto il mondo, in America Latina e alla Camera dei deputati italiana, lo spettacolo “Più di mille giovedì – la storia delle Madres de Plaza de Mayo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...