BiStrani Bistroit via Sassari, 1  

il

BiStrani Bistroit, via Sassari, 1   Monica Delmonte delmonte191@tiscali.it

(Piccolo ristorante alternativo)

 

Torino, 21 maggio 2019

 

Carissimi,

nel reimpostare il mondo, cambia la comunicazione, i termini, si mettono i simboli per considerarsi, viviamo in una “metamorfosi”, cambia l’educazione, nascono i co-working come questo che una mia amica Matilde, educatrice, era impegnata nel Gruppo Progetto Brasile con me, mi ha fatto conoscere, cui lei è tra i sostenitori. Un locale dove lavora chi fa “fatica”.

 

 

Da “La Repubblica” editoriali e commenti del 6 aprile 2019

 

….contesto che offre vera integrazione per tutti. Solo gli organismi deboli e malati si chiudono verso l’esterno.

Purtroppo, però, ci stiamo rivelando molto più bravi a usare l’immigrazione come macchina per ottenere consensi fomentando le paure, che come fenomeno da gestire, con tutta la sua complessità, per sostenere i processi di crescita del Paese. Eppure è da come affronteremo l’intreccio delle sfide demografiche, in particolare invecchiamento della popolazione e immigrazione, che si gioca gran parte della qualità del nostro futuro. L’Europa non cresce e abbonda di anziani. Il suo futuro dipenderà da come saprà gestire le migrazioni.

Alessandro Rosina è docente di Demografia e Statistica Sociale alla Università Cattolica di Milano. Dirige il Laboratorio di Statistica applicata ed è tra i fondatori di Neodemos.

E’ autore di diversi libri tra i quali “Non è un paese per i giovanì” (Marsilio 2009) e “L’Italia che non cresce” (Laterza 2013) – Twitter @Rosina 68

 

 

 

 

Il Working Group Aiems di Torino, nasce nel 2015 ed è coordinato da Marco Bianciardi, Monica Delmonte e Raffaele Pepe.

E’ un gruppo di lavoro e di promozione culturale che opera senza fini di lucro. Ne fanno parte anche Maurizio Gaido, Laura Onorati, Matilde Chareun, Mauro Doglio, Milly Seira, Gelsomina Barozzino.

 

L’Associazione Italiana di Epistomologia e Metodologia Sistemiche AIEMS, nasce a Roma nel febbraio del 2008 per l’iniziativa di un gruppo di persone provenienti da diversi ambiti disciplinari, ma accomunate dall’obiettivo di approfondire e diffondere l’approccio sistemico. In tal senso l’associazione vuole porsi come uno spazio animato da conversazioni aperte e generative, dove idee, modelli ed esperienze di stampo sistemico possano interagire in modo creativo, favorendo così l’emergenza di prospettive teoriche originali, nonché di un’efficace sperimentazione sul piano metodologico-applicativo. L’organizzazione di eventi culturali, la promozione di iniziative editoriali, e la realizzazione di spazi di confronto on-line sono quindi punti cruciali delle attività.

L’AIEMS considera quelli della salute e dell’educazione come i propri contesti di riferimento, in cui operare perturbazioni di carattere culturale. L’intento è quello di favorire riflessioni di tipo sistemico, nonché l’esplicitarsi dei presupposti epistemologici operanti in modo tacito nelle pratiche professionali. Formazione e progetti sul campo sono quindi altri importanti obiettivi nodali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...