LIBER LO SCAFFALE

Torino, 12 gennaio 2019

Carissimi,

in tutte le mie esperienze ci metto un riferimento “biografico”. Viviamo tempi complicati, sono venuti meno certezze e riferimenti ed abbiamo paura. Paura dell’ignoto, ma anche del diverso e su queste paure c’è chi costruisce opinioni e fortune. La memoria è diventata fastidiosa. Ci siamo messi alle spalle le nostre guerre e quelle degli altri non ci interessano. Abbiamo rimosso la fame e se qualcuno ancora la patisce, peggio per lui. Ciò che, nella mia semplicità, scrivo e per non “dimenticare” personaggi che, forse, verranno ricordati solo nel “cuore” della gente. Il sogno di Roger Schutz ci aiuta a continuare a sperare che finalmente “venga l’Unità di tutti in una sola Chiesa”.

COPERTINA.jpg

scaff associazioni

SCAFesp

riviste alternative

RIFLESSIONI

SCAFF MUSEI CONTADINI

SCAFF NATURA

libri d'autori

Ultimo aggiornamento  3 febbraio 2019